Chi siamo

Tutti i compenti dell’associazione “Work in Progress” sono professionisti nel settore dell’istruzione, dei beni paesaggistici ed ambientali, della progettazione e della valorizzazione del territorio; possiedono, inoltre, importanti esperienze formative nel campo dell’apprendimento non formale e partecipativo ed hanno esperienze certificate di gestione di gruppo, programmazione ed organizzazione di eventi.

 

 

INTERVISTA AL PRESIDENTE 

Come nasce la ‘Work in Progress onlus’?

L’idea è nata da un gruppo di volontari che hanno deciso di mettere insieme la loro esperienza e le loro competenze, per contribuire al miglioramento del proprio territorio attraverso la realizzazione di alcune importanti attività.

La porzione di regione Compresa tra il basso corso del Volturno a Sud ed il Garigliano a Nord, con il massiccio del Matese che segna il confine con il Molise a Nord-Est ed il mare a Sud-ovest, offre potenzialità enormi per il turismo culturale e naturalistico: il nostro più grande sogno è portarlo all’ interno dei circuiti culturali regionali e nazionali.

I  comuni del casertano sono stati storicamente fondamentali per le comunicazioni e gli scambi tra l’Etruria e le colonie greche del Sud. Dall’insediamento di popolazioni italiche all’epopea del brigantaggio, hanno da sempre costruito i loro equilibri su un paesaggio senza eguali. Noi abbiamo tutta l’intenzione di occuparcene!

 

Quali sono i progetti nell’immediato?

In particolare,  siamo impegnati nella progettazione di servizi culturali integrati nei più importanti siti storici e naturalistici della Comunità Montana Monte Santa Croce, con la proposta e l’attivazione di itinerari curati da personale specializzato. Stiamo, inoltre, investendo energie nell’organizzazione di Laboratori di Scrittura Creativa e nella programmazione di incontri internazionali di carattere letterario, scientifico, sociale, in collaborazione con Enti ed Istituzioni locali.

Abbiamo aperto 18 sedi associate e ne stanno nascendo altre ancora in tutto il territorio provinciale, così da estendere il più possibile i nostri servizi ed aprirli al confronto con altre collaborazioni. Il territorio casertano e la Regione Campania tutta hanno, infatti, differenze ed affinità seducenti: a queste complessità siamo in grado fin da ora di dare risposte valide con la strategia costruttiva della cooperazione. Contestualmente, stiamo dialogando con associazioni valide del basso lazio, per estendere fino ai Monti Aurunci le nostre aree di interesse e partecipazione.

 

Quali sono gli itinerari già attivi?

1. L’antico tra i castagni: Visita guidata presso il recinto in opera poligonale (Orto della Regina) del Monte Frascara, percorso naturalistico lungo i sentieri che danno sulla Piana del Garigliano ed accesso alle antiche neviere tra i boschi che circondano il sito.

2. Nelle terre  dell’assoluto: Visita guidata al Santuario dei Lattani, con annesso chiostro e   percorso naturalistico lungo i sentieri del Monte Lattani.

3. Roccamonfina tra Medioevo ed età moderna: Visita guidata alla Chiesa Collegiata di Roccamonfina e percorso attraverso le strade del borgo antico.

Tutti gli itinerari sono organizzati con la possibile aggiunta della degustazione di prodotti tipici locali. Inoltre, ciascun percorso offre ai nostri operatori la possibilità di proporre attività didattiche e percorsi formativi nuovi per gli studenti di ordine e grado. I nostri metodi di apprendimento non formale, infatti, ci consentono di proporre anche ai ragazzi viaggi imperdibili alla scoperta della natura e della storia a più livelli.

 

Nel prossimo futuro la Work in Progress onlus in quali altri progetti sarà impegnata?

Saranno attivati altri itinerari didattici per gli studenti di ogni ordine e grado, laboratori naturalistici ed archeologici, con percorsi guidati sul territorio in collaborazioni con le Istituzioni scolastiche e le Sovrintendenze della Provincia. Saranno, inoltre, proposti concorsi a tema per la realizzazione di opere scritte, quadri, fotografie, riguardanti i singoli comuni e le loro ricchezze storiche. Allo stesso tempo, saremo attivi nella realizzazione di progetti a dimensione Europea per coinvolgere il più possibile le popolazioni locali in una crescita globale e duratura. Dobbiamo necessariamente ragionare in termini lunghi e continuare a fare investimenti sul futuro, per poterci poi trovare nella condizione di assolvere al meglio il nostro ruolo. L’apertura di nuove sedi operative, e la collaborazioni con le diverse istituzioni già operanti nell’ area di nostro interesse su cui stiamo ragionando, rientrano in questa logica.  Dal momento che i sogni si realizzano con  la forza organizzativa prima ancora che con la forza finanziaria,  più siamo forti organizzativamente, più saremo in grado di offrire servizi validi. Il significato della cooperazione non è altro che questo.

Quali sono i vostri strumenti di pubblicità?

Oltre alla stampa di locandine e brochure, per poter rendere accessibili i servizi già attivi e proporre sempre nuove idee abbiamo pensato di aprire una pagina facebook che potrà essere usata in modo semplice e che comunicherà le iniziative in corso. Questo strumento, così come il nostro sito web, sono un vero e proprio  ‘progettario’, il loro scopo è quello di farsi bacheca per i bisogni, ma anche canale di comunicazione per il lancio di iniziative che i soci vorranno proporre.

I vostri partners?

Parco Regionale Roccamonfina-Foce del Garigliano, Comune di Roccamonfina, Caramanica editore, Associazione Culturale Le Orme, Polidoro s.r.l., Museo Civico di Galluccio, Scuola Secondaria di primo grado “N. Amore” di Roccamonfina, Associazione Rees, Archeonews.

 

Ma quale è il gradimento che vi aspettate da parte della comunità?

Credo che gli abitanti apprezzino molto i servizi che proponiamo. Direi che il grado di soddisfacimento è già stato registrato come ampio, considerando il fatto che parliamo di servizi che portano altre persone a conoscere un territorio altrimenti fuori dai circuiti turistici regionali. Ho qualche dubbio che tutti comprendano correttamente la fatica che c’è dietro e la competenza necessaria per la realizzazione di ciascuna attività. Del resto, è opportuno che  la popolazione sia coinvolta direttamente quando possibile ed informata delle nostre operazioni regolarmente per sostenerci. In questi mesi presenteremo pubblicamente il piano dei servizi programmati, con una proposta di struttura organizzativa, che punti anche a migliorarne la percezione da parte dei cittadini. Rappresenterà una buona occasione per rendere noto e appassionare le popolazioni locali attorno a questioni che riguardano lo sviluppo del territorio il cui vivono, lavorano e producono cultura.

Share and Enjoy

Comments are closed.

Prossimi Eventi

Non ci sono events in arrivo al momento.

Informazioni turistiche su Roccamonfina

Roccamonfina.net
Email
Print

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi